Nuovo coronavirus in Toscana: ultime notizie e interventi


13/1/2021
 Cosa trovi in questa pagina:
#epidemiologia dei casi in Toscana
#le misure di contenimento del Governo
#ultime news
#numeri utili
#decreti, delibere, ordinanze Regione Toscana
#altre info

 
Epidemiologia dei casi in Toscana
Casi in Toscana

Per tutti i dettagli sulla situazione giornaliera dei casi in Toscana consulta:

banner banca dati ars coronavirus3
NOTA: da mercoledì 24 giugno il Ministero della Salute ha cambiato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica bensì in base alla provincia di residenza o domicilio. Tutti i casi positivi pregressi sono stati riassegnati in base alla provincia di residenza o domicilio, creando in alcuni casi scostamenti rispetto ai dati fin qui diffusi che seguivano il principio del luogo di rilevamento o di ospedalizzazione. I casi positivi residenti o domiciliati al di fuori della Toscana sono indicati nel nuovo campo "fuori regione".

Per altre info consulta anche:

press  sezione ultimi aggiornamenti coronavirus in Toscana sul sito web di Toscana Notizie (l'agenzia di informazione della Giunta regionale toscana) con l'ultimo comunicato regionale disponibile sui casi in Toscana
icona portali dati  pagina Sorveglianza integrata COVID-19 sul sito Epicentro dell'ISS per l'aggiornamento nazionale dei dati, con l'appendice con i dettagli regionali e l'infografica giornaliera di riepilogo


reportistica nuovo coronavirus

---
Report ISS di monitoraggio epidemiologico fase due e tre in Italia: i dati settimanali
Vai alla nostra news di dettaglio per consultare l'ultimo report ISS disponibile:

tasto news iss


torna all'indice

Le misure di contenimento del Governo
Consulta la nostra news di dettaglio per gli ultimi aggiornamenti. Dall'11 al 15 gennaio 2021 la Toscana è nella cosiddetta area gialla.
tasto coronavirus misure governo

torna all'indice


Ultime news
Centrale di ascolto InfoCovid ASL Toscana centro, un numero telefonico e un sito web per rispondere a tutti i dubbi sulla pandemia
La ASL Toscana centro ha attivato dall'11 gennaio 2021 la centrale di ascolto unica InfoCovid per dare risposta alle tante domande dei cittadini su come affrontare la pandemia. 

La nuova centrale operativa, allestita all'interno della Fortezza da Basso dove operano anche gli addetti al tracciamento, punta a informare in modo tempestivo e puntuale attraverso due strumenti: 

♦ la centrale telefonica, che risponde al numero 055 4972600 (attivo tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, anche nei festivi), dotata di venti linee, che consentirà di avere risposte su vari argomenti: casistica positivo, misure di prevenzione e comportamnento, tamponi e referti, scuola, rientri da estero, vaccinazioni

♦ il sito web Info Covid-19, con informazioni e e aggiornamenti in merito a covid-19 e ai servizi sanitari ad esso connessi: aggiornamento casi positivi, tamponi e consultazione referti, isolamento e quarantena, scuola, servizi sanitari, vaccinazioni covid, FAQ, servizi on line per i cittadini.

Per maggiori info, leggi il comunicato regionale.
---
Vaccini anti Covid, online il nuovo portale web regionale per consultare i dati in tempo reale
Il nuovo portale web Covid-19 Monitoraggio vaccinazioni, on line dal 7 gennaio 2021, consentirà a chiunque di seguire in tempo reale l’andamento della campagna di vaccinazione anti Covid, avviata in Toscana il 27 dicembre 2020. Leggi il comunicato regionale

---
Covid, approvati i programmi di screening per studenti, territori e categorie a rischio
Con la delibera n. 1645 del 21 dicembre 2020  la Giunta regionale toscana ha dato il via libera a tre nuovi programmi di monitoraggio e screening tramite test antigenici rapidi gratuiti: il primo rivolto alla popolazione scolastica, il secondo ai comuni con maggior diffusione del virus e il terzo ad alcune delle categorie più esposte al rischio di contagio. La campagna partirà nel mese di gennaio e si svilupperà almeno nel corso della prima metà dell’anno nuovo. Come spiegano il presidente della Regione Eugenio Giani e l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini, «l’obiettivo è aumentare la nostra capacità di testing per spezzare sul nascere le catene del contagio e anticipare il virus». Per dettagli consulta gli allegati della delibera:
Allegato A - Scuole sicure
Allegato B - Territori sicuri
Allegato C - Categorie di lavoratori a rischio inseriti nel programma di screening

Per altre info consulta anche il comunicato regionale.

---
Supporto psicologico Covid, potenziato il servizio regionale offerto da protezione civile, sanità e volontariato
Potenziata dal 1° dicembre la capacità di risposta del supporto psicologico Covid, offerto dal Centro di ascolto regionale, in collaborazione con psicologi professionisti del sistema di Protezione civile regionale. Gli psicologi sono professionisti volontari, specializzati nella gestione di problematiche legate alle emergenze e afferiscono ad associazioni di volontariato quali Anpas, Cri, Cisom e Psicologi per i Popoli. Dal 1° dicembre, visto il costante aumento delle chiamate in ingresso e in previsione del periodo delle imminenti festività, che potrebbe comportare un ulteriore aumento della richiesta, il servizio funziona dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 17. 

Il servizio offre assistenza: alle persone in quarantena, alle persone sottoposte alla sorveglianza attiva, alle persone in isolamento preventivo, alle persone fragili, a coloro che necessitano di un supporto psicologico, legato alle criticità emerse a causa del Covid19. Per maggiori dettagli, leggi il comunicato regionale.

---
Emergenza Coronavirus, il nuovo modello di albergo sanitario con Usca stabili dedicate
Un nuovo modello di albergo sanitario con Usca stabili dedicate, arruolamento di nuove strutture ricettive tramite bandi di manifestazione di interesse uguali nelle tre Asl, a cui si può partecipare fino al perdurare dell’emergenza, per reperire nuove camere. Obiettivo: aumentare le attuali 937 camere dei 31 alberghi sanitari, già disponibili nelle tre aree vaste toscane (Centro, Nord Ovest e Sud Est) fino a 1.500 camere complessive.  

Le tre Asl toscane sono già tutte al lavoro per reperire ulteriori strutture ricettive da destinare alla funzione di albergo sanitario ed arrivare all'obiettivo di almeno 1.500 camere totali per ospitare pazienti Covid, che hanno caratteristiche cliniche tali da poter essere gestiti al di fuori dal ricovero ospedaliero. Per altri dettagli leggi il comunicato regionale

---
Emergenza Coronavirus, ordinanza del presidente Giani per utilizzare posti letto anche nelle strutture sanitarie private
Potenziare il più possibile la capacità di risposta all’emergenza Covid anche attraverso l’utilizzo delle strutture sanitarie private. E’ questo il senso dell’ordinanza n. 104 del 9 novembre 2020 emessa dal presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. In virtù di questo provvedimento le aziende sanitarie potranno avere a disposizione ulteriori posti letto per il ricovero di pazienti Covid.

Secondo quanto stabilisce l’ordinanza, spetterà alle Aziende sanitarie locali, all'interno del proprio territorio di competenza, individuare le strutture private (accreditate e non), il personale sanitario, i locali e le apparecchiature delle stesse e procedere, sulla base di tale individuazione, alla relativa richiesta di messa a disposizione. Le strutture interessate saranno ristorate con un equo indennizzo o attraverso la stipula di contratti.

Come commenta il presidente Eugenio Giani, la disponibilità di posti letto aggiuntivi nelle strutture private permetterà di poter gestire  nelle varie aree della regione l’eventuale incremento di ricoveri. Come precisa l'assessore Simone Bezzini, la nuova ordinanza, frutto di un confronto costruttivo con la sanità privata, produrrà la disponibilità di 400-500 posti letto aggiuntivi, che potranno essere utilizzati per i pazienti di tutta la Toscana, in particolare nell'area dell'Asl Centro.

---
Emergenza Coronavirus, tamponi rapidi effettuati anche dai medici di assistenza primaria e di continuità assistenziale. In farmacia prenotazione e distribuzione per medici e pediatri
I medici di assistenza primaria (medici di famiglia e pediatri) e di continuità assistenziale contribuiranno ad eseguire i test antigenici rapidi, come disposto dall'ordinanza n. 107 dell'11 novembre 2020 (vedi anche allegato 1). I test potranno essere eseguiti sia nel proprio studio che in locali e strutture messi a disposizione dall’Azienda USL, sui contatti al termine della quarantena e sui casi sospetti di avere avuto un contatto stretto, prescrivendo anche il test molecolare di conferma, quando necessario. L’esito del tampone dovrà essere registrato nei sistemi informativi messi a disposizione dal
SSR. Ai medici saranno forniti i necessari dispositivi di protezione individuale e l’attività dovrà essere svolta, senza pregiudicare l’assistenza ai propri pazienti, assistiti per tutte le altre patologie,compatibilmente alla propria attività, anche in relazione al numero dei pazienti e alle
condizioni di rischio legate all’età e alle patologie, nel rispetto delle norme di sicurezza del
personale e dei pazienti. 

L’ordinanza disciplina quanto già oggetto di specifici accordi, sottoscritti nei giorni scorsi tra l'assessorato alla sanità e le organizzazioni sindacali di riferimento (Fimmg e Snami per i MMG,  Fimp e Simpef per i pediatri), e prevede in via sperimentale, durante tutto il periodo
dell’emergenza pandemica, che le Asl, attraverso specifici accordi aziendali, attuino il modello assistenziale h16, finalizzato al coinvolgimento della continuità assistenziale in supporto all’attività per l’emergenza Covid 19. Il servizio opererà attraverso Centrali di continuità assistenziale in orario notturno (dalle 20 alle 8). Le ore di attività notturne dei medici non impegnati nell’attività della Centrale saranno così riutilizzate in orario diurno per la gestione dell’emergenza pandemica (sorveglianza sanitaria, attività ambulatoriale su pazienti con sintomi simil-influenzali od ospitati in albergo sanitario).

Il servizio della guardia medica rimarrà inalterato, in tutte le sedi a oggi attive, fino alle ore 24 (compresi il sabato e la domenica). Nei fine settimana, sabato e domenica, la Centrale potrà richiedere tamponi per soddisfare le richieste di tracciamento, garantendo così la continuità del servizio.

Per altre info consulta il comunicato regionale.

Dal 19 novembre il medico o pediatra che voglia utilizzare i tamponi antigienici si rivolge alla farmacia e, tramite la sua tessera sanitaria, prenota i kit necessari nei tempi, nella periodicità e nelle quantità opportune, per poi ritirarle. Per maggiori dettagli consulta il comunicato regionale.

---
Emergenza Covid, centrali di tracciamento: assunti 500 mappatori, operative dal 5 novembre
Reclutati i 500 operatori per le tre nuove centrali di tracciamento individuate nei poli fieristici di Firenze (Fortezza da Basso), Carrara e Arezzo, che faranno capo alle Asl delle tre Aree vaste (Centro, Nord Ovest, Sud Est). I 500 tracciatori, reclutati per potenziare la filiera della tracciabilità dei contatti dei casi positivi al coronavirus e contrastare la diffusione dei contagi, sono pienamente operativi dal 5 novembre (7 giorni su 7, dalle 8 alle 20), dopo la giornata di formazione prevista mercoledì 4 novembre. Si tratta di medici, infermieri, tecnici sanitari e studenti dell’ultimo anno di medicina e scienze infermieristiche, assunti da una graduatoria del Dipartimento nazionale di Protezione civile, così suddivisi: 250 unità a Firenze, 150 a Carrara e 100 ad Arezzo. La centrale di Firenze, già pronta e presentata oggi ai media dal presidente della Toscana Eugenio Giani, dall’assessora alla Protezione civile Monia Monni, e dai vertici di Firenze Fiera, sorge all’interno dei Padiglioni Cavaniglia e Rastriglia per un totale complessivo di 250 postazioni di lavoro per squadre di tracciatori, che opereranno in due turni e che si occuperanno anche della sorveglianza sanitaria di coloro che si trovano in isolamento fiduciario, e quindi bisognosi di essere periodicamente monitorati sul loro stato di salute.

Per maggiori info consulta anche il comunicato regionale e l'ordinanza n. 101 del 3 novembre 2020.


---
Tamponi e test rapidi, dal 18 ottobre si prenotano on line sul portale regionale
Dal 18 ottobre è attivo il portale unico regionale per prenotare online tamponi e test rapidi. Per prenotare (24 ore su 24, anche nei giorni festivi, da computer di casa, tablet o smartphone) sono necessari la ricetta del medico e il proprio codice fiscale. Si può scegliere il presidio o il distretto preferito, selezionando la data e l’ora in cui si vuole effettuare il prelievo: la conferma della prenotazione arriva tramite un sms, con possibilità di stamparsi il promemoria. Il referto del test molecolare può essere ritirato in modalità digitale, anche da casa, accedendo al proprio Fascicolo sanitario elettronico (con la tessera sanitaria, con spid o con carta identità elettronica), ma anche consultando il recente portale dedicato https://referticovid.sanita.toscana.it

I test rapidi, data la loro velocità di esecuzione (dai 15 ai 30 minuti), sono dedicati prevalentemente ai ragazzi in età scolare, andando così incontro alla necessità delle famiglie e delle scuole di avere risposte in tempi rapidi. Oltre al portale di prenotazione, verrà in questo caso utilizzata nei drive through
(per loro natura mobili) l'app sviluppata dalla Regione Toscana, denominata #ascuolainsalute, che consentirà agli operatori di registrare l’accettazione e l’esecuzione del test stesso, direttamente sul posto.

---
Scuola: aggiornate le indicazioni operative, via ai tamponi rapidi
Con l’ordinanza n. 92 si danno disposizioni di maggiore dettaglio per ogni tipo di eventualità che si possano verificare in ambiente scolastico: dai casi sospetti di Covid a quelli confermati positivi o negativi; dalle condizioni cliniche che consentono il tampone/test e dove effettuarlo (presso i drive through, a livello domiciliare dalle Usca), info sull'utilizzo dei test antigenici rapidi e come comportarsi in caso di tampone antigenico rapido negativo o positivo, oppure di test molecolari positivi, negativi o a bassa carica. Infine indicazioni aggiornate su quarantena (in caso di contatti stretti di un caso positivo) e isolamento (se si tratta di un caso positivo), in adeguamento alle disposizioni nazionali contenute nella circolare del ministero della Salute del 12 ottobre 2020. Per dettagli consulta anche l'allegato A dell'ordinanza, con cui si modificano e sostituiscono le Indicazioni operative per l'avvio delle attività scolastiche e dei servizi educativi 0-6, a.s. 2020/2021

Per maggiori info nell'ambito della scuola, consulta anche la news di dettaglio:
tasto coronavirus scuola
---
Coronavirus, il portale web per la consultazione rapida dei risultati test sierologici e tamponi
Dal 10 settembre i cittadini grazie al nuovo portale web https://referticovid.sanita.toscana.it i cittadini, che si sono sottoposti a test sierologico o molecolare (tampone), possono scaricare facilmente e in tutta sicurezza il proprio referto, una volta effettuata la registrazione. Sono garantiti i massimi livelli di sicurezza e rispetto della privacy: il nuovo portale web utilizza infatti un’autenticazione a due fattori, la cosiddetta strong authentication, dopo un processo di registrazione online semplificato. Grazie a questo nuovo strumento di sanità digitale, semplice, sicuro e veloce, è così possibile accedere al sistema (con un identificativo, una password e un OTP ricevuto via sms) e scaricare i propri referti relativi ai soli test o tamponi.
Per altri dettagli, consulta il comunicato regionale.

Per maggiori info su tamponi e test sierologici, consulta la nostra news di dettaglio:

tasto coronavirus tamponi test sierologici


Per tutte le info in dettaglio sui rientri dall'estero, sia dai paesi dell'UE/area Schengen che da paesi dell'aera extra Schengen, consulta la nostra news:

banner viaggiare sicuri coronavirus


torna all'indice
Numeri utili
tasto coronavirus numeri utili

torna all'indice

 Decreti, delibere e ordinanze Regione Toscana

Accedi a tutti gli atti emanati dalla Regione Toscana per fronteggiare l'emergenza coronavirus consultando la pagina Covid-19 in Toscana: decreti, delibere e ordinanze sul sito del Network bibliotecario sanitario toscano (NBST).

Le ordinanze della Regione Toscana sono consultabili e scaricabili anche alla pagina Ordinanze della Regione Toscana - Coronavirus sul sito della Regione Toscana.

torna all'indice


Altre info  
Consulta anche: 
- la pagina web FAQ coronavirus sul sito della Regione Toscana
- la pagina web Coronavirus sul sito della Regione Toscana
- i comunicati stampa regionali nella sezione ultimi aggiornamenti coronavirus in Toscana  sul sito web di Toscana Notizie, l'agenzia di informazione della Giunta regionale toscana

torna all'indice




Per approfondire

Per le ultime news e tutti gli approfondimenti:

box sezione tematica nuovo coronavirus