Vaccinazione anti covid in RSA: uno spazio web per segnalazioni e richiesta di informazioni


14/1/2021
Con il 95% di somministrazioni effettuate sulle dosi consegnate (al 12 gennaio), la nostra regione è la quinta in Italia per numero di vaccini effettuati. Su 49.716 vaccinati 7.824 (15,74%) sono ospiti delle strutture sociosanitarie. A livello nazionale i vaccinati in RSA sono 49.155 di cui circa il 16% sono ospiti delle strutture toscane.

A supporto delle difficoltà evidenziate da alcune strutture, l’assessore alle politiche sociali, edilizia residenziali pubblica e cooperazione internazionale in collaborazione con l'Agenzia Regionale di Sanità mette a disposizione delle RSA toscane uno spazio web che accoglie le segnalazioni e le richieste di informazione sulle problematiche inerenti la vaccinazione di operatori e ospiti.

Se vuoi porre una domanda o fare una segnalazione CLICCA QUI
vaccino faq segnalazioni

FAQ - Le domande degli operatori delle RSA toscane

Le faq con le relative risposte vengono raccolte e pubblicate in questa sezione, così che possano essere consultate da tutti gli operatori.

Gli operatori sanitari non riescono a prenotare la vaccinazione sul portale come possono fare?

E’ possibile prenotare il vaccino dopo aver fatto la pre-adesione. Per le professioni sanitarie e per tutti coloro che rientrano nella fase 1, che non hanno effettuato la pre-adesione, sarà aperta nei prossimi giorni un’apposita finestra. Dopo la pre-adesione, per prenotare la vaccinazione anti Covid occorre registrarsi sul portale web regionale prenotavaccino.sanita.toscana.it

È possibile vaccinare gli operatori in sede di richiamo vaccinale degli ospiti?

Come per tutte le categorie professionali il vaccino viene erogato in seguito alla prenotazione presso uno specifico presidio di erogazione.

Quali reazioni avverse sono state osservate?

Le reazioni avverse osservate più frequentemente (più di 1 persona su 10) nello studio sul vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Comirnaty) sono stati in genere di entità lieve o moderata e si sono risolte entro pochi giorni dalla vaccinazione. Tra queste figuravano dolore e gonfiore nel sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, dolore ai muscoli e alle articolazioni, brividi e febbre. Arrossamento nel sito di iniezione e nausea si sono verificati in meno di 1 persona su 10. Prurito nel sito di iniezione, dolore agli arti, ingrossamento dei linfonodi, difficoltà ad addormentarsi e sensazione di malessere sono stati effetti non comuni, che hanno interessato meno di 1 persona su 100. Debolezza nei muscoli di un lato del viso (paralisi facciale periferica acuta) si è verificata raramente, in meno di 1 persona su 1000. (fonte AIFA: Domande e risposte sui vaccini a mRNA).

Quali sono le indicazioni di legge per gli ospiti delle RSA che non possono esprimere il consenso alla vaccinazione?

Nel Decreto Legge n. 1 del 5 gennaio 2021 all’articolo 5 viene indicato che “in caso di incapacità naturale, ovvero qualora il fiduciario, il tutore, il curatore o l’amministratore di sostegno mancano o non sono in alcun modo reperibili per almeno 48 ore, il direttore sanitario o, in difetto, il responsabile medico della residenza sanitaria assistita (RSA), o dell’analoga struttura comunque denominata, in cui la persona incapace è ricoverata ne assume la funzione di amministratore di sostegno, al solo fine della prestazione del consenso di cui al comma 1. In tali casi nel documento di cui al comma 3 si dà atto delle ricerche svolte e delle verifiche effettuate per accertare lo stato d’incapacità naturale dell’interessato. In difetto sia del direttore sanitario sia del responsabile medico della struttura, le attività previste dal presente comma sono svolte dal direttore sanitario della ASL territorialmente competente sulla struttura stessa o da un suo delegato”. (fonte: Decreto Legge n. 1 del 5 gennaio 2021 articolo 5).

Schema riassuntivo consenso informato
Consenso vaccino RSA

Quando sarà esteso il programma vaccinale agli utenti dei Centri Diurni?

Nella prima fase la vaccinazione è prevista per gli anziani residenti nelle RSA. Le altre fasce di popolazione saranno oggetto di vaccinazione nelcorso di estensione del programma.

In caso di nuovo inserimento in RSA, quali sono le indicazioni per prenotare la vaccinazione del nuovo ospite?

In questo caso è necessario attendere l’apertura del portale per la pre-adesione alla campagna di vaccinazione.

Per gli ospiti che hanno già contratto la malattia è indicato fare il vaccino?

Per gli ospiti che hanno già contratto la malattia, la vaccinazione è indicata; tuttavia il livello di priorità è inferiore a coloro che risultano suscettibili e pertanto la vaccinazione sarà programmata in un secondo momento.