Al via lo studio per conoscere il benessere psicologico dei toscani e programmare efficaci azioni d’intervento

L'indagine è promossa dall'ARS e dalle 3 università della Toscana


25/11/2019
In un momento storico come quello attuale, caratterizzato da sfide economiche, aumento della disoccupazione e progressivo invecchiamento della popolazione, è doveroso individuare modalità efficaci per preservare e massimizzare il benessere della popolazione.

L’obiettivo dello studio e in cosa consiste

La mancanza di dati certi e aggiornati in grado di riprodurre le reali difficoltà esistenti ha reso fino ad oggi difficile l’attuazione di politiche realmente efficaci su questo tema. E’ con questo obiettivo che l’Agenzia Regionale di Sanità, in collaborazione con le tre Università della Toscana, ha promosso lo studio per conoscere la salute psicologica della popolazione toscana.

La delicatezza del tema trattato ci ha orientato verso un modello di ricerca che prevede un’intervista della durata di circa 20 minuti in modo da privilegiare la relazione diretta tra cittadino e professionista sanitario.

La partecipazione in forma anonima dei cittadini, che diventano un campione rappresentativo dell’intera popolazione adulta residente in Toscana, assume quindi una valenza determinante per portare a termine con profitto il progetto.

I cittadini saranno selezionati casualmente dall’anagrafe degli assistiti e saranno contattati in via preliminare attraverso una lettera informativa e, successivamente, da parte di un professionista del Servizio sanitario che, oltre a fornire ulteriori dettagli sulla ricerca, avrà cura di fissare l’appuntamento in una struttura sanitaria o presso il domicilio.

Per i cittadini arruolati nello studio, che hanno già ricevuto la lettera informativa

Come già detto sopra, la buona riuscita dello studio si basa sulla sua collaborazione e di questo la ringraziamo in anticipo!
20 minuti del suo tempo possono aiutarci a capire meglio come migliorare la programmazione dei servizi sanitari sul territorio.

Le informazioni che fornirà saranno raccolte in formato completamente anonimo e utilizzate solamente per capire quali azioni possano migliorare il benessere psicologico della popolazione generale.

Per sua completa sicurezza la informiamo che se sceglierà di rispondere al questionario al suo domicilio, i medici che la intervisteranno avranno il tesserino di riconoscimento dell’università di appartenenza.

Inoltre, sul nostro sito troverà informazioni aggiornate sulle varie tappe del progetto, che ottenuto parere positivo da parte dei Comitati Etici delle Aziende Sanitarie, avrà inizio il 1 dicembre 2019.

Per qualsiasi chiarimento

E'  possibile contattare la responsabile operativa dello studio, dott.ssa Caterina Silvestri:
  • all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • telefonicamente al 335 7595232 dal lunedì al venerdì in orario 14-16




Per approfondire

Consulta e scarica il volantino informativo