Area riservata | Dove siamo | Mappa del sito | Contatti | Webmail | Accessibilità |

Le malattie infettive in Toscana



Sorveglianza delle malattie infettive

sorveglianza malattie infettiveLa notifica delle malattie infettive rappresenta la fonte informativa più rilevante per monitorare l'incidenza di queste malattie. L'ultima importante revisione del sistema nazionale di notifica è stata attuata con il decreto ministeriale 15 dicembre 1990 "Sistema informativo delle malattie infettive" che individua le malattie soggette a notifica obbligatoria e le modalità di notifica.


button focus multi2

Il registro regionale AIDS e la sorveglianza HIV

Immagine Il registro regionale AIDS e la sorveglianza HIVQuanti casi in Toscana...
In 6 anni di sorveglianza delle nuove infezioni da HIV sono state notificate in Toscana 1.763 nuove diagnosi. L’andamento delle nuove diagnosi di Hiv in Toscana è costante negli anni: nel 2014 sono state segnalate 297 nuove diagnosi con un tasso di 7,9 per 100mila residenti. Nel 2009, primo anno di sorveglianza, erano 283 con un tasso di notifica di 7,6 per 100mila residenti. Il 78,5% dei casi notificati riguarda il genere maschile (rapporto maschi/femmina 3,6:1). L'età mediana alla diagnosi è 41 anni.

b_230_325_16777215_00_files_aree_intervento_button_focus_multi2.png

Infezioni sessualmente trasmissibili nei toscani

Immagine Infezioni sessualmente trasmissibili nei toscaniQuali sono le infezioni sessualmente trasmissibili?
L’espressione infezioni sessualmente trasmissibili (IST) raggruppa le malattie trasmesse durante l’atto sessuale in grado di provocare gravi danni per la salute.
Le più diffuse sono: l’AIDS, la sifilide, la gonorrea (o blenorragia), la clamidia, l’Infezioni da Human Papilloma Virus (HPV), l’Herpes genitale, l’epatite da virus B o C.

b_230_325_16777215_00_files_aree_intervento_button_focus_multi2.png

Pandemia e influenza stagionale in Toscana

Immagine Pandemia e influenza stagionale in ToscanaL'influenza A/H1N1 nel mondo
Dal mese di aprile 2009, in diversi paesi sono stati segnalati casi di influenza umana dovuta al virus influenzale A/H1N1. Il Direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità ha definito questo evento un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale e a giugno 2009 lo stato di allerta pandemico è stato innalzato al livello 6, il livello più alto.
b_230_325_16777215_00_files_aree_intervento_button_focus_multi2.png