Lotta alla sepsi > Call to action

Documento di indirizzo


Di sepsi si muore, sempre di più. Diagnosticare la sepsi non è affatto semplice. La gran parte dei casi ha origine comunitaria e può essere intercettata al domicilio del paziente o al Pronto soccorso. Meno spesso, la sepsi si manifesta nei luoghi di cura. In questo documento sono riportate strategie per il suo riconoscimento e per la cura nei diversi contesti in cui la sepsi si può manifestare, nonché per la prevenzione, ad ampio raggio, di questa gravissima patologia e delle infezioni che ne sono causa; viene descritto anche l’impatto che cure non appropriate possono avere sul paziente e sulla comunità. Si parla, comunque, di un cantiere aperto e attivo, dove definizioni e strategie sono in divenire e le modifiche in corso d’opera risultano parte integrante del progetto iniziale, come l’attenzione, che non deve mai venir meno.

Questo documento si basa sulle linee guida della Surviving Sepsis Campaign e sulle evidenze riportate nella letteratura di ambito microbiologico, clinico-assistenziale, dei fattori umani, della qualità e della sicurezza delle cure. Propone una visione delle criticità che la sepsi porta nel sistema sanitario non riconducibile a un punto di vista disciplinare ma espressione della pluralità di prospettive dei componenti del gruppo di lavoro. Il documento suggerisce e indica approcci che trovano un’integrazione sia sul piano strategico-organizzativo che nella pratica clinico-assistenziale.



Per approfondire

scarica il documento