Area riservata | Dove siamo | Mappa del sito | Contatti | Webmail | Accessibilità |

Inquinamento atmosferico e salute: sorveglianza epidemiologica e interventi di prevenzione - EpiAir

Immagine progetto EpiairObiettivi del progetto
Il progetto intende attivare un sistema di sorveglianza degli effetti a breve termine dell'inquinamento atmosferico nelle grandi città italiane sulla mortalità giornaliera (tutte le cause non accidentali, cause cardiovascolari e respiratorie) e sui ricoveri ospedalieri per cause cardiorespiratorie.
Il progetto si propone, inoltre, di individuare la popolazione suscettibile e fornire indicazioni per programmi di prevenzione.

Leggi tutto...

Studio di popolazione nei Comuni di Civitella della Chiana ed Arezzo in relazione all’esposizione a fattori di inquinamento ambientale

Immagine Studio di popolazione nei Comuni di Civitella della Chiana ed Arezzo in relazione all’esposizione a fattori di inquinamento ambientaleObiettivi del progetto
Valutare i potenziali effetti avversi sulla salute dei cittadini derivanti dall’esposizione a inquinanti ambientali da varie sorgenti (industriale, traffico)




Leggi tutto...

Sorveglianza epidemiologica in aree interessate da inquinamento ambientale da arsenico di origine naturale o antropica - SEpiAs

Immagine logo sepiasObiettivi del progetto
Valutare la relazione tra esposizione umana ad arsenico, stimata attraverso dati di inquinamento ambientale e valutata mediante indicatori di dose assorbita, e marcatori biologici di effetto precoce sulla salute, allo scopo di definire indicatori per un sistema avanzato di sorveglianza ambiente-salute.

Obiettivi specifici:
  1. Coordinamento del progetto (UO di coordinamento).
  2. Raccolta dei dati ambientali e sanitari nelle zone di interesse, utili alla caratterizzazione ambiente-salute e definizione dei proxy di esposizione (UO 1, 2, 3, 4).
  3. Campionamento (UO coordinamento e UO 1, 2, 3, 4).
  4. Analisi di laboratorio e cliniche (UO 5, 6, 7, 8).
  5. Valutazione e integrazione dei risultati, definizione di indicatori (UOC e altre UO).

Leggi tutto...

La prevenzione della disabilità negli anziani ad alto rischio di declino funzionale: definizione e sperimentazione di strumenti e interventi

immagine La prevenzione della disabilità negli anziani ad alto rischio di declino funzionale: definizione e sperimentazione di strumenti e interventiObiettivi del progetto
Fornire indicazione utili per la progettazione di interventi socio-sanitari finalizzati alla prevenzione della disabilità negli anziani fragili. In particolare:
  • censire politiche e progetti regionali per l’identificazione dell’anziano fragile e la prevenzione della disabilità
  • definire
    • uno strumento validato per identificare l’anziano fragile
    • interventi di prevenzione della disabilità efficaci nell’anziano fragile
    • strumenti di valutazione per individuare fattori di rischio dell’anziano fragile sui quali intervenire
    • modalità organizzative per implementare interventi socio-sanitari integrati di prevenzione della disabilità nell’anziano fragile a livello di zona-distretto
  • sperimentare gli strumenti in 2 distretti socio-sanitari della Toscana, valutando processi e costi
  • produrre informazioni a supporto delle politiche di pianificazione socio-sanitaria

Leggi tutto...

Il Chronic Care Model, il Punto unico di accesso e il Team aziendale degli specialisti (attuali UVA) per la presa in carico della persona con demenza

immagine Il Chronic Care Model, il Punto unico di accesso e il Team aziendale degli specialisti (attuali UVA) per la presa in carico della persona con demenzaObiettivi del progetto
Cercare di ricomporre il sistema integrato di presa in carico della persona con demenza e in particolare con malattia di Alzheimer, attraverso la realizzazione di alcune azioni strategiche che rappresentano i pilastri di tutto il sistema e che sono:
  • il Chronic Care Model per la presa in carico della persona con demenza da parte delle cure primarie;
  • il governo della domanda assistenziale da parte delle Unità di valutazione multidimensionale, la rete dei servizi socio-assistenziali appropriati, comprese nuove forme di moduli specialistici all’interno delle RSA e dei Centri Diurni, con accesso, temporaneo e terapeutico, dedicato a persone con demenza e gravi disturbi del comportamento;
  • i servizi di assistenza specialistica a supporto di tutto il percorso: attraverso la rifunzionalizzazione delle attuali UVA territoriali ed ospedaliere in Unità valutative per i disturbi cognitivi (UVC) con le seguenti funzioni: assicurare le attività specialistiche ambulatoriali tramite le ex UVA territoriali e ospedaliere; supporto specialistico e coordinamento della presa in carico dei percorsi di cura delle persone con demenza e gravi disturbi del comportamento all’interno dell’ospedale (day-service dedicato e ricoveri in letti funzionali nell’Ospedale per intensità di cura) e nei servizi socio-assistenziali specialistici incluse le fasi di ammissione territoriale (tramite supporto al Punto unico di accesso).

Leggi tutto...

Presa in carico precoce nel primo anno di vita di bambini con età gestazionale alla nascita estremamente bassa, inferiore alle 28 settimane

immagine Presa in carico precoce nel primo anno di vita di bambini con età gestazionale alla nascita estremamente bassa,  inferiore alle 28 settimaneObiettivi del progetto
Promuovere, tramite definizione e attuazione di un Piano assistenziale individuale (PAI), la presa in carico precoce nel primo anno di vita di bambini con età gestazionale alla nascita estremamente bassa, inferiore alle 28 settimane, dimessi dalle Unità di terapia intensiva neonatale/patologia neonatale (UTIN/UPN) di tre regioni italiane: Lazio, Toscana ed Emilia Romagna. In ciascuna delle tre regioni partecipanti, i bambini arruolati vengono monitorati per 12 mesi dalla dimissione dal reparto di cure neonatali. La presa in carico precoce, mediante un approccio multidisciplinare dei bisogni, facilita la corretta programmazione della risposte che il sistema sanitario deve erogare ai bambini e alle loro famiglie.

Leggi tutto...