Scopo dell'osservatorio

Le malattie croniche non trasmissibili rappresentano la prima causa di perdita di salute in Europa e in Italia e in generale in tutti i paesi ad alto reddito. Esse riconoscono dei fattori di rischio comuni, rappresentati principalmente da ipertensione, fumo di tabacco, iperglicemia, eccesso di peso, ipercolesterolemia, scorretta alimentazione, scarsa attività fisica, inquinamento ambientale e uso di alcol (Global Burden of Disease, 2015).
Per ridurre la morbosità, la mortalità e le disabilità premature che le malattie croniche non trasmissibili comportano, e limitare le disuguaglianze di salute causate da condizioni sociali ed economiche, è necessario attuare strategie finalizzate a diffondere e facilitare la scelta di stili di vita corretti.

Con l’obiettivo di riunire gli attori istituzionali coinvolti nella definizione di programmi a sostegno di scelte salutari e di coordinare gli interventi in modo sinergico ed efficace, in Toscana è stato istituito il Tavolo di Coordinamento per la Prevenzione e Promozione alla Salute. Il Tavolo si avvale dell’Osservatorio regionale sulle Politiche di Prevenzione e Promozione alla Salute per monitorare e valutare i progetti di promozione della salute e prevenzione, individuare indicatori per la loro valutazione, elaborare e diffondere gli studi che riguardano gli interventi efficaci per la prevenzione e la promozione della salute, definire percorsi formativi.

Il portale sugli stili di vita

Questo portale riunisce, per la prima volta in uno spazio comune, tutte le informazioni sugli stili di vita in Toscana: qui si tratterà soprattutto del consumo di alcol, tabacco, sostanze stupefacenti e gioco d´azzardo, ma anche di alimentazione e di attività fisica. Ampio risalto avrà la sezione dedicata ai sistemi di sorveglianza e di monitoraggio: un insieme di indagini (Okkio alla Salute, Hbsc, Edit, Espad, Passi ed in futuro Passi d´Argento) che rappresentano un panorama unico in Italia e ricostruiscono dai 6 anni in poi le abitudini di vita dei toscani. Il portale raccoglierà anche i corsi di formazione, i programmi previsti nel Piano regionale di prevenzione (PRP), le evidenze scientifiche che supportano le azioni di prevenzione ed i luoghi in cui è possibile guadagnare salute. Sarà anche possibile consultare, tramite mappe interattive, dove sono condotte geograficamente le indagini: attraverso le mappe sono rintracciabili le principali attività di prevenzione a livello regionale. Il portale quindi si propone come strumento per aiutare, da un lato i professionisti che si occupano di queste tematiche, permettendo loro di fruire con immediatezza dei dati disponibili; dall´altro i cittadini che vogliono conoscere come modificare i propri stili di vita per migliorare lo stato di salute.
Il portale è stato strutturato in 5 sezioni principali:
  1. Indicatori: cruscotti e mappe interattive sui principali risultati forniti da tutte le sorveglianze della Toscana
  2. Progettazione: corsi di formazione nell´ambito degli stili di vita
  3. Piano Regionale di Prevenzione: le azioni previste dal PRP regionale e gli indicatori utilizzati per monitorare il PRP (sentinella e sorveglianze)
  4. Mappe della salute: i luoghi in cui guadagnare salute, ovvero i locali di ristorazione in cui viene servito cibo sano, i centri aderenti ai programmi di attività fisica adatta, i centri in cui viene fornito aiuto per combattere le dipendenze da fumo, alcol, sostanze illegali, le scuole coinvolte in attività di sorveglianza e prevenzione
  5. Evidence based prevention: le evidenze scientifiche a supporto della programmazione delle azioni

Informazioni accessibili dal portale

Indicatori
Progettazione
Piano regionale di prevenzione
Mappe della salute
EBP

Le indagini sugli stili di vita in Toscana

FUNZIONI
dell'Osservatorio

CENSIMENTO
favorire il raccordo fra tutti i soggetti istituzionali (Asl, SdS, Comuni etc.) coinvolti nelle azioni sugli stili di vita allo scopo di ricondurre a sistema le esperienze attraverso la creazione di una banca dati che raccoglie le azioni messe in atto nella nostra Regione.
SORVEGLIANZA
in Toscana, come a livello nazionale, sono attivi diversi sistemi di sorveglianza che raccolgono informazioni sugli stili di vita oggetto del programma “Guadagnare salute” a partire dall’età scolare, rappresentati dalle indagini Okkio alla salute, Hbsc, Edit, Espad, Ipsad, Passi, Passi d’argento. A queste rilevazioni, di più recente attivazione, si affiancano quelle dell’Istat, in particolare l’indagine “Aspetti della vita quotidiana”, che da anni ormai segue l’evolversi degli stili di vita nella popolazione italiana e con dettaglio regionale.
BIBLIOTECA
vengono raccolte pubblicazioni utili ad accrescere le conoscenze sugli stili di vita interessati dal programma “Guadagnare salute”: alimentazione, attività fisica, tabagismo, abuso di alcol.
FORMAZIONE
interventi finalizzati a promuovere comportamenti salutari e facilitare il collegamento tra i soggetti coinvolti per ricondurre a sistema le esperienze realizzate in Toscana.