Area riservata | Dove siamo | Mappa del sito | Contatti | Webmail | Accessibilità |

News

Accessi in Pronto soccorso e ricoveri pediatrici, anno 2016: è online l'ultima pubblicazione dell'ARS



InCifre 14 coperta web12/02/2018

Attraverso l'elaborazione dei dati provenienti dai flussi correnti, messi a disposizione dalla Regione Toscana (flusso di Pronto soccorso - RFC106 - e Scheda di dimissione ospedaliera - SDO), in questo documento vengono presentate alcune statistiche relative agli accessi in Pronto soccorso e all'ospedalizzazione pediatrica, che permettono un'analisi del ricorso al Servizio sanitario per la popolazione pediatrica non gestita unicamente in ambito territoriale.

La rete dei servizi ospedalieri rappresenta uno dei punti fondamentali per comprendere la presa in carico del soggetto in età evolutiva. Infatti il Pronto soccorso e i reparti ospedalieri costituiscono, insieme alle cure primarie, le articolazioni fondamentali del sistema assistenziale che si occupa del bambino e dell'adolescente.

Gli accessi pediatrici in Pronto soccorso costituiscono una parte sostanziale (circa un quinto) degli accessi totali e nella gran parte dei casi si sono verificati in presidi in cui è presente personale sanitario pediatrico. Quest'ultimo aspetto è di particolare rilievo, tenendo in considerazione le peculiari necessità assistenziali dei minori.
Per quanto riguarda i ricoveri, sia per i tassi di ricovero ordinari che in Day hospital, è confermato il trend in riduzione degli ultimi anni, in linea con i dati rilevati anche per l'ospedalizzazione dei pazienti adulti e con i dati nazionali sull'età pediatrica forniti dal Ministero della Salute. Tra le diverse tipologie di strutture ospedaliere, i ricoveri in entrambi i regimi sono maggiormente concentrati nelle Aziende ospedaliere universitarie.

All'interno del documento sono presentati, in forma di tabelle e figure, dati descrittivi più dettagliati sul ricorso al Pronto soccorso e sull'ospedalizzazione pediatrica, anche nelle diverse strutture.

Ci auguriamo che questi dati possano offrire spunti di riflessione per la valutazione della situazione attuale e siano di supporto per la messa a punto di nuovi aspetti organizzativi, anche in considerazione del forte impulso che la Regione ha voluto dare all'implementazione di una Rete pediatrica regionale, volta a ottimizzare la presa in carico del paziente pediatrico in un sistema integrato non solo tra i vari nodi della rete ma anche tra ospedale e territorio.


Per saperne di più:
Visita la pagina della pubblicazione