Area riservata | Dove siamo | Mappa del sito | Contatti | Webmail | Accessibilità |

News

EpiAmbNet: una rete italiana di Epidemiologia ambientale



epiambnet22/09/2017
Per favorire le attività "Ambiente e salute" previste dal Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) e dai Piani Regionali di Prevenzione (PRP) 2014-2018, è stata creata la rete nazionale di Epidemiologia ambientale EpiAmbNet (progetto CCM del Ministero della Salute). Questa rete si occupa di valorizzare le esperienze di valutazione integrata su ambiente e salute, senza tralasciare gli aspetti di formazione e comunicazione.

Il progetto EpiAmbNet promuove un incontro nazionale "Ambiente e salute: un impegno comune per ridurre gli impatti sulla salute delle esposizioni ambientali" a Bologna il 7-8 Novembre 2017 per lo scambio di esperienze, di risultati di studi epidemiologici e di buone pratiche.

Sono state anche definite le attività formative del progetto EpiAmbNet, che hanno l'obiettivo primario di soddisfare i bisogni di conoscenza sui temi dell'Epidemiologia ambientale.
I destinatari dei corsi sono gli operatori del Servizio sanitario nazionale e del Sistema delle Agenzie per l'ambiente. Il pacchetto formativo del progetto EpiAmbNet è stato messo a punto e condiviso dalla rete dei ricercatori italiani che si occupano del tema "Salute e ambiente" appartenenti all'Associazione italiana di Epidemiologia.
Sono previsti tre moduli formativi:
Il primo modulo, Salute e ambiente – che avrà la durata di 4 giornate e si svolgerà in 6 Regioni nel periodo ottobre-dicembre 2017 – presenta lo stato delle conoscenze su una selezione di argomenti che includono i principali fattori di rischio ambientali, quali:
  • rumore
  • inquinamento atmosferico
  • campi elettromagnetici
  • rifiuti
  • siti contaminati
  • acque
  • radon
  • cambiamenti climatici
Il secondo modulo, Epidemiologia ambientale, offre un quadro complessivo delle applicazioni dell'Epidemiologia nello studio del complesso rapporto salute e ambiente. Gli argomenti che verranno toccati includono la trattazione generale della disciplina e dei suoi obiettivi e metodi. Il corso si terrà nelle 6 Regioni nel primo trimestre del 2018.
Il terzo modulo, Valutazione di impatto ambientale e comunicazione del rischio, presenta i princìpi e i metodi della VIIAS (Valutazione Integrata dell'Impatto su Ambiente e Salute) e della comunicazione del rischio sui temi ambientali. Il corso si terrà nelle 6 Regioni nel secondo trimestre del 2018.
Il primo modulo si svolgerà anche in Toscana nelle seguenti date: 9, 23 novembre e 7, 13 dicembre 2017.

Per maggiori informazioni: